Ardore | Feste Patronali

Ardore

Calabria, Reggio Calabria (RC), Tags: ,

SANTO PATRONO

San Leonardo

DATA DELLA FESTA PATRONALE

6 novembre

DESCRIZIONE DELLA FESTA PATRONALE

Nel territorio di Ardore sono numerose le chiese: quella parrocchiale del centro storico intitolata a A. Maria di Lautrenta e a S. Leonardo, quella di San Rocco, quella di Marina, quella del SS. Salvatore, quella arcipretale di San Nicola nell’omonima frazione, quella della Madonna del Pozzo alla Marina, quella della Madonna del Carmine a Schiavo. Inoltre il notissimo Santuario della Madonna della Grotta Bombile.

In tutte le chiese le ricorrenze religiose coinvolgono l’intera comunità.

Ad Ardore Superiore festa molto sentita quella in onore del patrono San Leonardo che si svolge la domenica dopo il 6 novembre. La processione si snoda per tutto il centro storico con la statua portata dai confratelli in divisa. Festa solenne quella in onore di San Rocco, il 17/18 agosto, con rulli di tamburi e banda in piazza. Sentita la festa dell’Immacolata, l’8 dicembre, quando, continuando un’antica tradizione, le due confraternite, alle ore 4 del mattino, si riuniscono e cantano l’Ufficio in latino.

La frazione di San Nicola festeggia solennemente il patrono San Nicola il 6 dicembre. E’ usanza preparare i panini di San Nicola attaccati per tre, che simboleggiano le tre palline d’oro che il Santo si portava dietro. Dopo la benedizione, i panini, vengono distribuiti tra tutti i convenuti. Subito dopo , si svolge la processione con la partecipazione della banda musicale. Altra tradizione sono le scorpacciate di salsicce che nessuno effettua, mai, prima della festa del santo patrono. La festa si ripete la prima domenica di maggio come ringraziamento al santo per la protezione dalla siccità.

Ad Ardore Marina festeggiamenti solenni in onore della Madonna della Marina la terza domenica di agoto con grande concorso di gente nell’alveo del torrente Tre Carlini. La statua della Vergine viene portata in processione anche sul mare, sistemata su una barca addobbata per l’evento. Festeggiata anche la Madonna del Pozzo con solenne processione, banda, fuochi pirotecnici e ballo del cavalluccio; anni fa in concomitanza della festa si organizzava la sagra del gambero.

Nella frazione Schiavo si celebra la festa in onore della Madonna del Carmelo con le stesse modalità della precedente.

Menzione a parte merita la frazione Bombile, dove sorge il Santuario della Madonna della Grotta del XVI secolo. Il Santuario, scavato interamente nella parte centrale di una parete di roccia arenaria, mostra una pregevole facciata realizzata tutta in pietra tufacea. All’interno sopra l’Altare Maggiore una pregevole statua in marmo della Madonna della Grotta attribuita alla scuola dei Gagini. Nei giorni 2 e 3 di maggio ed a ferragosto, in occasione dei festeggiamenti, sono migliaia i fedeli che vi si recano in pellegrinaggio.