Benestare | Feste Patronali

Benestare

Calabria, Reggio Calabria (RC), Tags: ,

SANTO PATRONO

San Michele

DATA DELLA FESTA PATRONALE

29 settembre

DESCRIZIONE DELL’EVENTO

La parrocchia porta il titolo di S. Maria della Misericordia.

Numerose sono le ricorrenze religiose che abbracciano tutto l’anno. Momenti importanti per un paese como questo, sono le tradizioni che ogni anni si ripetono in un modo sempre nuovo, stimolo di crescita per ogni benestarese.

Una collaborazione in questi momenti di festa oltre che dalla comunità stessa viene data dalle due confraternite presenti in parrocchia: quella di San Giuseppe e Sant’Antonio e l’altra di Maria SS. del Rosario, collaborazione attiva ed efficace.

Riportiamo alcuni momenti di quanto avviene durante le feste. La festa del sudore della Madonna del Rosario si celebra il 7 febbraio, ricorda il mircaolo di avvenuto nel lontano 1783. Dopo il violento terremoto di quell’anno la statua della Madonna fu portata in processione e si notò che la fronte d’imperlava di sudore, momento di stupore e preoccupazione, suscitando nei presenti profondo raccoglimento portandoli ad elevare a Dio fervida preghiera.

La festa di San Giuseppe si celebra il 19 marzo con la processione per le vie del paese, il giorno della festa è preceduto da una preparazione di nove giorni di preghiera (novena). In questi ultimi anni vengono valorizzati due aspetti: un richiamo alle famiglie come piccola Chiesa domestica e un richiamo alla salvaguardia del creato, esortazioni che ci vengono dalla nostra chiesa locale.

La festa di S. Antonio si celebra il 13 giugno con la processione per le vie del paese. Durante la novena che precede la festa si ripete il consueto rito della benedizione del pane in onore del santo per darlo ai poveri e della benedizione che viene impartita ai bambini.

La festa di San Michele Arcangelo, patrono di Benestare, si svolge il 29 settembre. In passato nei giorni della festa si svolgeva una grossa fiera di bestiame.

L’ultima festa dell’anno è quella in onore di Maria SS. del Rosario che si celebra la prima domenica di ottobre. Alla festa il popolo si prepara con la novena durante la quale si rinnova il rito della vestizione dei nuovi fratelli.

Il giorno della vigilia è caratterizzato dal tradizionale rito dell’incoronazione della Madonna, che si svolge durante la celebrazione della S. Messa serale seguendo una consolidata tradizione con il messaggio del parroco.

La domenica è dedicata alla processione per le vie del paese con l’effigie della Vergine con grande concorso di popolo.

Molto attesi al termine delle processioni sono i fuochi d’artificio.