Casignana | Feste Patronali

Casignana

Calabria, Reggio Calabria (RC), Tags: ,

FESTA PATRONALE

San Rocco

DATA DELLA FESTA PATRONALE

Terza domenica di gennaio e 16 17 agosto

DESCRIZIONE DELLA FESTA PATRONALE

Poche sono le festività religiose rimaste, molte rimangono solo nel folclore e nelle manifestazioni culturali interessate al recupero delle radici e delle tradizioni popolari.

Tracce di questa religiosità locale, altre che negli archivi diocesani si ritrova nella memoria dei più anziani. Gli stessi ricordano con sofferta malinconia, le feste del passato, quella di San Pantaleone, simile per importanza a quella di San Rocco oggi e quella di San Paolo. Queste erano caratterizzate dalle processioni, dai giochi di abilità e dalla presenza dei “giganti” che aprivano i festeggiamenti e allietavano le vie del paese con il rullio dei tamburi.

Oggi la festa più sentita e partecipata è quella di San Rocco , patrono del paese. Celebrata due volte all’anno la terza domenica di gennaio e il 16 e 17 agosto.

La festa invernale è detta del “ringraziamento”. In tale occasione il popolo di Casignana tributa al Santo la propria gratitudine  e riconoscenza per averlo liberato da un’epidemia, scoppiata in seguito a un’alluvione.

Il 16 e 17 agosto ricorre la festa per eccellenza, animata dall’omonima confraternita, ricorda la morte del Santo.

Suggestiva è la processione del 17 sera, detta ” A scesa”. La processione percorre le vie principali del paese, ben illuminate, e per tutto il percorso vengono esplosi fuochi pirotecnici.

La serate, infine, termina con l’esibizione di cantanti affermati. La devozione popolare a San Rocco fa giungere , molte volte a piedi, fin dalle prime ore della giornata del 16, i pellegrini del comprendorio, che ricorrono fiduciosi al Santo per le loro suppliche. Ai pellegrini si uniscono “Emigranti” sia Australiani, che del nord Italia che vengono a dimostrare la loro immutata fede per il Santo Patrono e a ritovare le roro radici umane, culturali e tradizionali.