FESTA PATRONALE A MARATEA:SAN BIAGIO DI MAGGIO. | Feste Patronali

FESTA PATRONALE A MARATEA:SAN BIAGIO DI MAGGIO.

Comunicati Stampa,

Da secoli,forse già dal XIV-XV,Maratea festeggia la Prima Domenica di Maggio,che è sempre stata e tuttora rimane la data di riferimento per stabilire le celebrazioni in onore di San Biagio.
Almeno dalla Prima Domenica di Maggio del 1562, possiamo, per difetto, calcolare le annualità della festa marateota di San Biagio:con la festa di maggio di quest’anno 2012,siamo almeno a 451 anni
.Dal 1562 e per molto tempo,la Festa fu denominata” della Plenaria”,in riferimento all’importante Bolla del 4 marzo 1562,con la quale il papa Pio IV concesse alla Chiesa di San Biagio in “Terra” di Maratea (Maratea Superiore),”NELLA QUALE IL CORPO DI SAN BIAGIO(…) EMANA LA MANNA” ,parificandola alle Basiliche Patriarcali Romane e a Santiago de Compostela, l’INDULGENZA PLENARIA PERPETUA da dopo il tramonto del sabato e fino al tramonto della giornata di ciascuna Prima Domenica di Maggio.La “Plenaria” fu per lungo tempo l’unica festività di maggio a Maratea e si svolgeva esclusivamente in quella Superiore( “Casteddu”).
Nel 1676 Maratea Inferiore (Borgo,”Bùrau”),essendosi liberata con l’aiuto del Santo da una massa di banditi che l’avevano invasa a saccheggio,istituì, per ciascun 21 di maggio,una processione votiva di penitenza e gratitudine,guidata dalle proprie autorità civili e religiose, ,che saliva alla Chiesa di San Biagio in Maratea Superiore.
Nel 1695 Maratea Inferiore proclamo’ formalmente SAN BIAGIO PATRONO ed ottenne di poter festeggiare il Santo nell’Ottava della “Plenaria”,cioè il fine settimana successivo,Seconda Domenica di Maggio.
FU COSI’ CHE VENNERO A DETERMINARSI LE COORDINATE TEMPORALI,TUTTORA RISPETTATE, DEI TRADIZIONALI E SOLENNI FESTEGGIAMENTI MARATEOTI IN ONORE DI SAN BIAGIO,CHE INIZIANO IL SABATO PRECEDENTE LA PRIMA DOMENICA,PER CONCLUDERSI LA SECONDA DOMENICA DI MAGGIO.( Domenico Sarsale)