Cosoleto | Feste Patronali

Cosoleto

Calabria, Reggio Calabria (RC), Tags: ,

FESTA PATRONALE

San Sebastiano

DATA DELLA FESTA PATRONALE

20 gennaio

DESCRIZIONE DELLA FESTA PATRONALE

Patrono del borgo è San Sebastiano ed in suo onore si svolgono festeggiamenti religiosi il 20 gennaio, il giorno della ricorrenza liturgica. Da qualche anno non ci sono manifestazioni esterne.

Sono venerate, inoltre, la Madonna delle Grazie e Santa Maria  degli Angeli. La festa, da qualche anno, con l’unificazione delle due feste, si svolge la seconda domenica di agosto per permettere agli emigrati presenti in paese per le ferie di partecipare alla ricorrenza.

La festa più importante del comune è quella in onore di San Rocco nella frazione di Acquaro, celebrata il 16 agosto ogni anno. La ricorrenza richiama migliaia di pellegrini da tutta la diocesi di Oppido Mamertina- Palmi e anche dall’intera provincia. La festa è preparata da una novena, annunciata da alcuni spari: lasegno di San Rocco. Alla mezzanotte del 15 di agostola statua del santo viene fatta scendere lentamente dalla sua nicchiafra l’entusiasme dei numerosissimi pellegrini presenti, molti dei quali giunti a piedi dono ore di cammino. Per tutta la notte i pellegrini si riversano ad Acquaro per adorare il miracoloso santo pellegrino. L’ultima messa della mattinata viene presieduta normalmente dal rettore del santuario con il tradizionale panegirico del santo.

Nel primo pomeriggio si svolge la processione per le vie del paese, caratterizzata da continue soste nelle quali gli abitanti di Acquaro offrono da bere ai portatori della statua che per tradizione sono di Sinopoli Inferiore.

La statua rimane esposta per la venerazione dei fedeli fino al primo novembre quando, al termine della santa messa solenne, viene fatta lentamente risalire nella sua nicchia fra l’entusiasme dei numerosi fedeli presenti.

Nella frazione di Sitiziano festa della Madonna del Carmine la prima domenica di maggio e di Santa Domenica il  26 agosto.

Le feste si svolgono con la processione molto partecipata, per il paese e le giornate sono allietate dai tamburinari. Concludono i festeggiamenti i fuochi d’artificio.